LOMBARDIA ZONA GIALLA DAL 1 FEBBRAIO 2021

Dettagli della notizia

Data:

30 gennaio 2021

Tempo di lettura:

Immagine che raffigura LOMBARDIA ZONA GIALLA DAL 1 FEBBRAIO 2021
LOMBARDIA ZONA GIALLA DAL 1 FEBBRAIO 2021

l DPCM del 14 gennaio 2021 conferma l’individuazione di tre differenti “zone” (gialla, arancione, rossa), corrispondenti a diversi scenari di rischio, e istituisce inoltre, in conformità a quanto previsto dal Decreto Legge n. 2 del 14 gennaio 2021, una cosiddetta “zona bianca” nella quale si collocano le Regioni con un livello di rischio basso.

In base all’Ordinanza del Ministro della Salute del 29 gennaio 2021a partire da lunedì 1° febbraio la Lombardia è collocata in “zona gialla”.


L’Ordinanza regionale n. 675 prevede inoltre la sospensione delle limitazioni permanenti alla circolazione dei veicoli Euro 4 diesel, nei Comuni in Fascia 1 e nei Comuni con più di 30.000 abitanti in Fascia 2, stabilita dall’Allegato 1 della deliberazione della Giunta Regionale n. 3606 del 28/09/2020, fino al prorogarsi della situazione emergenziale.

COSA SI PUO' FARE IN ZONA GIALLA?

In zona gialla ci si può spostare liberamente durante il giorno, sia all’interno del Comune sia all’interno della Regione; l’autocertificazione serve solo dopo le 22 e fino alle 5 del mattino (quando ci si può spostare solo per motivi di lavoro, salute, urgenze); i bar e i ristoranti sono aperti (non oltre le 18); possono riaprire musei e mostre (dal lunedì al venerdì, e solo con ingressi contingentati); i negozi sono aperti (ma i centri commerciali lo sono solo durante i giorni feriali). Ci si può anche muovere per andare a trovare amici e parenti, in ambito regionale, spostandosi verso una sola abitazione privata abitata e una sola volta al giorno, «nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi».

E' stata una settimana certamente difficile, gli enti locali si sono fatti valere, perché come attestato dai dati, i cittadini, le imprese ed i lavoratori autonomi della Lombardia, soprattutto di particolari categorie fortemente penalizzate, meritano questa riduzione delle restrizioni. Si invita in ogni caso a mantenere sempre alta la guardia nei confronti del virus, non ci possiamo permettere disattenzioni!

 

Ultimo aggiornamento

06/02/2021, 12:00

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri